Aggiornamenti sulle indennità per i Collaboratori Sportivi

Beyond Passion

Created with Sketch.

Aggiornamenti sulle indennità per i Collaboratori Sportivi

Ci sono aggiornamenti sulle indennità per i Collaboratori Sportivi da parte di Sport e salute.

Tale Società tra i suoi compiti, ha anche quello di erogare contributi a coloro che hanno dovuto fermare le loro attività causa SARS-COVID19.

Nel mese di dicembre, il 23, hanno disposto ben 20.886 pagamenti per un ammontare di 16.602.800€.

I pagamenti si riferiscono a diverse tipologie di richiedenti, tra cui alcune indennità di giugno che sono state verificate e altre che si riferiscono ai mesi di novembre e dicembre.

Per alcune indennità dei mesi di novembre e dicembre non ancora erogate, la società deve proseguire con ulteriori verifiche.

Questo è dovuto al fatto che durante il mese di novembre un flusso anomalo di domande ha destato sospetti.

La maggior parte delle quali erano riferite a soggetti che nel 2019 non avevano dichiarato alcun reddito sportivo.

Essendo risorse pubbliche la società sta svolgendo un controllo ancora più rigoroso e deciso rispetto al passato.

Tutto ciò perché vogliono garantire l’erogazione dei fondi a soggetti che effettivamente ne sono destinatari.

Nel caso in cui le domande superassero la verifica faranno disporre il pagamento.

Mentre nel caso in cui ritenessero necessari ulteriori approfondimenti, richiederanno delle integrazioni istruttorie tramite il caricamento dei documenti richiesti sulla piattaforma informatica.

Durante la verifica della domanda la Guardia di Finanza potrebbe venir coinvolta, essendo risorse economiche pubbliche che necessitano di una tutela importante.

L’avvocatura dello stato ha inoltre dichiarato che gli iscritti alla gestione separata INPS sono riconosciuti come beneficiari delle indennità riconosciute dall’INPS stessa.

Ma non per quelle riservate ai collaboratori sportivi.

Per tali soggetti, che devono essere chiaramente indicati dall’INPS come beneficiari delle sue indennità e dunque anche iscritti alla gestione separata, non è dovuta l’indennità di Sport e Salute.

La stessa preclusione si attua anche ai beneficiari di altre indennità. Le violazioni e il recupero delle risorse non dovute sarà gestito insieme all’INPS per una procedura più snella.

Per approfondire la news consultare la pagina www.sportesalute.eu/primo-piano/2394-aggiornamenti-su-indennita-collaboratori-sportivi.html

https://prosport11.it/blog/

Condividi su:

Tags: , , , , , , , ,

Lascia un commento